Lavori alunni

PROGETTO "IL MONDO SULLA STRADA"

Nel periodo che va da febbraio ad aprile 2018, i bambini della prima classe della Scuola Primaria e i bambini di 5 anni della Scuola dell'infanzia del plesso di Celico sono stati coinvolti nel Progetto "Il mondo sulla strada".

La motivazione che sta alla base della realizzazione di un progetto di educazione stradale è quella di favorire, sin dalla prima infanzia, l'interiorizzazione di alcune regole, processo che assume un significato fondamentale nel percorso di crescita del bambino, in qualità di futuro cittadino e di utente consapevole e responsabile del sistema stradale.

I bambini sono stati coinvolti in vari lavori di gruppo per la realizzazione di cartelloni raffiguranti le varie tipologie di mezzi da trasporto (terrestri, aerei e marittimi) e la realizzazione di alcuni degli stessi attraverso l'uso di materiali riciclati, quale la carta igienica.

Conversazioni, domande-stimolo, memorizzazione di filastrocche riguardanti segnali stradali, il semaforo e le strisce di attraversamento pedonale, elaborati grafici riguardanti i vari obiettivi del progetto, uscita didattica per le vie del paese accompagnati dal vigile urbano alla scoperta dei vari segnali stradali dislocati sul territorio, sono state le principali attività che hanno caratterizzato il progetto.

In ultimo, con lo scopo di valutare l'approccio comportamentale degli alunni al rispetto della segnaletica stradale, tutti i piccoli allievi sono stati condotti su un percorso stradale, precedentemente delineato.

VISITA AL CENTRO STAMPA DELLA GAZZETTA DEL SUD

E’ sempre più raro vedere un giovane con in mano un giornale e non c’è da meravigliarsi, considerando che l’informazione passa ormai attraverso i social network. C’è la tendenza a scorrere le notizie verso l’alto su tablet o smartphone mentre si va perdendo, invece, l’abitudine a scorrere le pagine cartacee in orizzontale.

Il modulo “Giornalisti per caso”, del progetto Pon “LAVORIAMO INSIEME DIVERTENDOCI”, ha avuto l’obiettivo di mostrare ai nostri ragazzi della scuola primaria e secondaria di Spezzano Piccolo come si è arrivati al quotidiano digitale e soprattutto come un semplice aneddoto possa “fare notizia”. Le innate peculiarità dei nativi digitali rischiano di far dimenticare il valore della semplice carta stampata. Per questo motivo, la visita al centro stampa della Gazzetta del Sud ha immensamente affascinato i corsisti del progetto: assistere ad ogni fase della realizzazione delle copie di giornale destinate alle edicole ha fatto capire quanto lavoro, da parte di esperti del settore, è richiesto prima di arrivare nelle mani di chi ha l’onore di sfogliarle.

Un sentito Grazie va alla DS Adele Zinno che ha promosso e permesso questa interessante esperienza, ai poligrafici e giornalisti che hanno dedicato il loro preziosissimo tempo e all’esperta e alla Tutor del Progetto, dott.ssa Angelica Lindia e prof.ssa Valentina Cava, per avere accompagnato i ragazzi con entusiasmo e competenza, in questa che sarà per loro, un’esperienza indimenticabile. Grazie ancora.

LABORATORIO DI MISURA: LA CAPACITA'

La classe V della scuola primaria di Celico è impegnata nel laboratorio sulle unità di misura della capacità. Con attività di gruppo sono stati compiuti travasi di acqua da un recipiente all’altro per provarne l’uguale o diversa capienza, familiarizzando con le unità di misura della capacità.

Che bello imparare così!

 

INVENTIAMO UNA BANCONOTA - VERSO LA FINALE!

0001Come è ormai tradizione, anche quest’anno il nostro Istituto ha partecipato al Premio per la scuola “Inventiamo una banconota”, promosso da Banca d'Italia e MIUR, sul tema “Il risparmio avvicina il futuro: progettiamo la nostra vita”. Sono stati presentati due bozzetti, realizzati rispettivamente dagli alunni della classe Quinta della scuola Primaria e dagli alunni della classe Prima della scuola Secondaria di I grado di Spezzano Piccolo.

La banconota progettata dagli alunni della classe V della scuola Primaria, dal titolo “Il salvadanaio per realizzare i primi sogni” è stata realizzata disegnando a mano libera su cartoncino e utilizzando tecniche coloristiche miste, grafiche (con matite colorate) e pittoriche (uso di colori acrilici a pennello).

La banconota progettata dagli alunni della classe I della scuola Secondaria, dal titolo “Il cassetto dei desideri” è stata realizzata attraverso la tecnica digitale.

Le motivazioni che hanno ispirato la realizzazione dei due bozzetti sono ampiamente illustrati nelle relazioni in allegato.

Il 12 marzo scorso, la Giuria designata su base interregionale, riunitasi a Palermo, ha ammesso i nostri bozzetti alla selezione nazionale, riconoscendo al nostro Istituto la somma di 1000 euro.

Il progetto è stato seguito con entusiasmo, dedizione e competenza dalle docenti Paola Fuoco e Angela Oliverio per quanto concerne il bozzetto della scuola Primaria e da Paola Fuoco per il bozzetto della scuola Secondaria.

PREMIAZIONE CONCORSO "INSALATA DI FIABE"

Sabato 17 marzo si è svolta, presso il piccolo Teatro dell’UniCal, la premiazione del concorso per le scuole “Insalata di fiabe – Costruisci la tua storia”, organizzato dall’Associazione culturale-teatrale ‘AttorInCorso’ in collaborazione con l’Università della Calabria e con Centro Arti Musica Spettacolo. Il nostro Istituto Comprensivo “Abate Gioacchino” ha partecipato al concorso con la stesura di tre fiabe scritte da: Francesco Spataro (Bella) - Paola Zicarelli, Elena Pascuzzi, Azzurra Rovito, Nunzia Cinque (I vestiti dell’Imperatore) e Francesco Reale (Il Villaggio di Sofia).

Per partecipare è stato necessario scrivere una fiaba della lunghezza massima di tre cartelle. Il lavoro poteva essere condotto in gruppo o singolarmente e doveva intrecciare i personaggi di almeno tre fiabe della tradizione (Grimm, Andersen, Perrault, etc.) individuando temi, personaggi e ambientazioni di appartenenza territoriale.

Una delle nostre fiabe è stata premiata: “Il Villaggio di Sofia”, scritta da Francesco Reale.

Nel suo racconto, Francesco ha saputo “amalgamare” i personaggi di “Hansel e Gretel”, i “Tre porcellini” e “Biancaneve e i sette nani” con la bella fanciulla Sofia e i suoi cari genitori, facendoli rivivere tutti insieme nella caratteristica baita di legno di pino laricio e pietre granitiche, situata nel villaggio ad alta quota di Silvana Mansio, nei pressi di monte Botte Donato, della Sila Grande dove regnano solo ghiacciai e licheni e dove l’incontro con il figlio dell’Imperatore, Federico, rese per sempre felice e contenta Sofia.

La premiazione delle scuole partecipanti è avvenuta nel pomeriggio. Dopo aver assistito ad un bellissimo e partecipato spettacolo teatrale dal titolo “I musicanti di Brema”, con la regia di Lucia Catalano e al seguito di un piccolo dibattito sull’importanza dell’attività teatrale. Francesco, emozionato, è stato premiato con una targa, alla presenza della Dirigente scolastica Adele Zinno

Allegati:
Scarica questo file (Il Villaggio di Sofia.doc)Il Villaggio di Sofia.doc[ ]27 Kb

MOSTRA FOTOGRAFICA "CUSTODIRE IL CREATO. AVERE CURA DELLE PERSONE"

premiazione Spataro

Domenica 25 marzo, nella Sala delle Rappresentanze “San Francesco di Paola” adiacente al Convento, gentilmente concessa dall'Amministrazione Comunale di Spezzano della Sila, si è aperta la mostra fotografica "Custodire il Creato. Avere cura delle persone", promossa dal Circolo di Cultura “Tommaso Cornelio”,  curata dalla prof.ssa Lorella Ciancio e dalla prof.ssa Luciana Vita, ed allestita con l’apporto decisivo del maestro Alfredo Granata.

La Scuola Secondaria del plesso di Celico ha partecipato con sette foto e quella scattata da Francesco Spataro, che rappresentava il lavoro di un ebanista, si è piazzata tra le prime tredici; il plesso di Spezzano Piccolo ha partecipato con sei foto.

Ai rappresentanti degli Istituti Comprensivi di appartenenza dei giovani artisti e ai membri della giuria sono state consegnate alcune opere in ceramica dipinta, realizzate da Luciana Vita. A tutti i ragazzi, autori delle opere selezionate, è stato fatto dono del libro di Papa Francesco “Laudato sii” con la prefazione di Carlo Petrini.

In allegato vengono pubblicate le foto realizzate dai ragazzi del nostro Istituto.

Complimenti a tutti i ragazzi e  ad meliora et maiora semper.

 

Allegati:
Scarica questo file (Articolo di Giacinto Marra.docx)Articolo di Giacinto Marra.docx[ ]15 Kb

E' PASQUA: FESTA DELLA VITA

Dopo la pausa invernale, anche la natura si risveglia. È questo che hanno voluto rappresentare gli alunni della III A e V A della scuola primaria del Plesso di Celico.

Lavorando a classi aperte hanno progettato e realizzato simboli pasquali e un grande albero primaverile con materiale povero e da riciclo

 

PRIMAVERA NEL PLESSO DI LAGARO'

Il 21 marzo, i bambini della Scuola dell'Infanzia di Lagarò, hanno salutato l'inverno e dato il benvenuto alla tanto desiderata primavera. L’attività è stata svolta per dare un senso alla ciclicità delle stagioni: la sezione dei “Gufetti” tra canti e danze si è trasformata in un bel prato colorato e i bambini in fiori, farfalle, animaletti che pian piano si sono risvegliati dal letargo.

Il momento più atteso e magico è stato sicuramente l’incontro tra due stagioni, quando cioè il “Signor Inverno” ha salutato la “Signorina Primavera” dandole appuntamento all'anno successivo

 

LABORATORIO - REALIZZAZIONE DEI LAVORETTI PASQUALI

Nelle foto pubblicate, gli alunni delle classi III, IV e V della scuola Primaria del plesso di Lagarò sono impegnati nella realizzazione di lavoretti pasquali

Pagina 1 di 8

Inizio pagina

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti. Per approfondimenti visualizza la nostra cookie policy

Nascondi questo messaggio
Cookie Policy